Come preparare l’esame di Economia Aziendale

L’esame di Economia Aziendale è uno dei primi che si affrontano alla facoltà di Economia. Di solito, infatti, fa parte degli esami in programma per il primo anno. Questo esame è fondamentale per lo studente di economia, in quanto affronta sia elementi di contabilità che aspetti generici riguardanti le politiche aziendali, l’equilibrio produttivo ed elementi normativi che ogni futuro laureato in Economia non può non conoscere. Per cui oggi vorrei darvi qualche utile consiglio su come preparare efficacemente questo esame.

esame di economia aziendaleL’esame è diviso in due parti principali. Una riguarda gli aspetti contabili dell’azienda e comprende elementi ragionieristici, scritture in partita doppia, bilancio ecc. L’altro aspetto riguarda gli aspetti strategici della gestione aziendale, ovvero le politiche di fornitura della merce, gestione del magazzino, l’equilibrio della produzione ecc. In questa seconda parte, vengono spesso inseriti elementi di natura giuridica soprattutto sulla definizione di azienda, sulle possibili tipologie requisiti minimi per la costituzione, organi fondamentali, documentazione civilistica ecc. In ogni caso, tutti e due gli aspetti dell’esame di Economia Aziendale saranno fondamentali ai fini del suo superamento, quindi andranno studiate per bene! Per cui, vi consiglio di affrontare per prima la parte contabile. In questo modo, infatti, più che la memoria conterà la comprensione approfondita dei processi e delle logiche contabili. Sarà importante, inoltre, capire la natura dei conti (economica, finanziaria o reddituale) e la loro collocazione nel bilancio. Per migliorare quest’aspetto, vi consiglio di fare molti esercizi sulle scritture, apertura e chiusura dei bilanci ecc. Quando avrete compreso bene la parte contabile, potete iniziare a studiare l’altra parte, ovvero quella più mnemonica (soprattutto per quanto riguarda gli elementi normativi). Cercate di comprendere bene le logiche che stanno alla base delle decisioni strategiche di gestione aziendale e disegnate su carta uno schema delle cose più importanti da tenere a mente. Questo studio mnemonico andrà fatto dopo la parte contabile soprattutto perché vi aiuterà ad essere “più freschi” il giorno dell’esame e vi eviterà anche troppe ripetizioni degli argomenti.

Ovviamente, come per tutti gli esami, cercate di ripetere il più possibile (soprattutto gli argomenti di questa seconda parte) per acquisire dimestichezza con il linguaggio tecnico di questa materia.

Condividi suShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Be the first to comment on "Come preparare l’esame di Economia Aziendale"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*