Come Avere Successo All’Università

Un efficace studio universitario richiede il saper affrontare delle richieste di apprendimento molto complesse, dentro un contesto in cui mancano occasioni quotidiane di confronto circa l’efficacia e in cui la bontà della propria preparazione e la gestione di tempi, spazi e contenuti è correlata direttamente e completamente alle responsabilità del singolo studente.

Andare all’università cambia la vita.

Si fanno i primi passi nel mondo degli adulti e si iniziano ad avere molte più responsabilità. Anche se non esistono dei particolari segreti per avere successo all’università, oggi vorrei darvi qualche utile consiglio su come frequentarla con profitto.

Come Avere Successo All'Università

All’inizio, l’ideale sarebbe iscrivervi ad una facoltà che vi piaccia, ma cogliete l’opportunità di imparare anche qualcosa di diverso per allargare i vostri orizzonti conoscitivi.

Nel mondo lavorativo attuale è fondamentale avere più di una capacità per migliorare il proprio know-how e il vantaggio competitivo. Parlare più di una lingua ed avere buoni basi d’informatica vi permetteranno inoltre di avere un vantaggio extra sul mercato del lavoro.

Comunque, la prima regola quando si frequenta l’università è non procrastinare. A differenza della scuola dell’obbligo, all’università vige una certa libertà, sia nello studio che nel frequentare le lezioni. E questo potrebbe indurre a far rilassare troppo lo studente, rimandando perennemente al domani quello che potrebbe fare oggi. Ma se si fa tutto con regolarità e costanza, supererete qualsiasi esame.

-------------------------

Segui il nostro Corso d'Inglese

-------------------------

Tuttavia, dovrete imparare ad essere autonomo, perché non ci saranno più professori che vi diranno cosa fare. Un altro segreto per dare il meglio di voi è quello di autoincentivarvi allo studio: quando superate un esame o avete portato a termine un programma di studio, “festeggiate” o fatevi un regalo, anche piccolo. Ciò serve unicamente a trovare nuovi stimoli per il futuro. Ricordate inoltre, che l’organizzazione nello studio accademico sarà fondamentale.

E’ possibile anche coniugare gli impegni sociali ed accademici se vi organizzate una volta alla settimana in maniera realista rispetto al tempo che potete dedicare ad ogni attività. Se avete un carattere più goliardico e vi piace uscire tutte le sere, non sarà necessario rinchiudersi in casa solo perché il giorno dopo dovete andare a lezione.

Frequentate regolarmente i corsi, prendete appunti e studiate giorno per giorno. Di sera, uscire un pò per rilassarvi va sempre bene, ma senza esagerare con gli orari. Durante il fine settimana potete sbizzarrirvi come volete!

Altro consiglio utile è quello di confrontarsi sempre con gli altri studenti, ma senza farvi influenzare dalle loro opinioni sull’università e sui professori. Ognuno ha un’esperienza diversa. Parlate inoltre con gli insegnanti durante l’orario di ricevimento, a proposito delle vostre idee e delle metodologie che non riuscite a capire.

Ma questo è utile anche per farvi conoscere ed essere apprezzati dal professore, sperando che possa contribuire a farvi superare l’esame con un voto migliore! Cercatevi poi un “mentore”, ovvero qualcuno che possa guidarvi e darvi consigli utili sulla vostra carriera universitaria.

Magari vi aiuterà anche a scegliere e a trovare un lavoro dopo la laurea, specialmente se desiderate una carriera nella Ricerca. Stabilite sempre delle buone abitudini di studio. Non apprendiamo tutti allo stesso modo: alcune persone hanno bisogno della televisione o della musica di sottofondo, altre di totale silenzio; ad alcune piace studiare in gruppo, mentre ad altre da sole.

Cercate di porvi le seguenti domande: “In quanto tempo riesco ad imparare un concetto?”, “In che momento della giornata studio meglio?”, “Che tipo di studente sono?”. A seconda del tipo di apprendimento, uno studente può essere:

  • “uditivo”, che impara ascoltando e capisce meglio quando gli viene spiegata a voce una teoria;
  • “visivo”, che impara guardando i grafici, leggendo o assistendo ad una dimostrazione;
  • “cinestetico”, che impara toccando e mediante un’azione.

Ricordate inoltre che anche le amicizie nate all’università hanno la loro importanza per la vostra carriera accademica.

Non siate timidi, avvicinatevi ai vostri nuovi compagni ed instaurate un buon rapporto con loro (ma anche con i vostri coinquilini, se siete uno studente fuori sede). L’importante sarà non “rinchiudervi” in un gruppo ristretto di persone, ma di conoscere sempre nuova gente. Studiare è importante, ma bisogna anche saper relazionarsi agli altri.

A prescindere da tutto, cercate di adottare uno stile di vita salutare.

L’alimentazione giusta da seguire prevede l’assunzione di proteine, frutta, verdura e cereali integrali. Non consumate troppe bevande gassate, caramelle e tutto ciò che contenga carboidrati semplici o grassi saturi. Avrete più energie e difficilmente vi ammalerete. Inoltre, anche un costante esercizio fisico ha la sua importanza: vi aiuta a bruciare i grassi, a sviluppare i muscoli, ad abbassare il colesterolo, ad alleviare lo stress e a dormire meglio.

A questo proposito, cercate di dormire a sufficienza: è stato scientificamente dimostrato che gli studenti che hanno disturbi del sonno e restano in piedi fino a tarda notte, tendono ad avere una performance accademica inferiore rispetto a quelli che riposano bene.

Ultimi Consigli

  • Non studiate mai a memoria, perché questo tipo di studio potrebbe funzionare a scuola, ma non all’università.
  • Se dovete sostenere un esame scritto, informatevi se è possibile vedere o ottenere in qualche modo quelli vecchi.
  • Leggete e memorizzate il programma del corso in anticipo. In questo modo, saprete cosa il professore spiegherà la prossima volta giocando così d’anticipo.
  • Minimizzate le distrazioni quando studiate.
  • Studiate sempre in relazione al procedimento del corso e mai poco prima dell’esame! Molti studenti tendono a concentrare l’intero programma in una settimana di studio, ma ciò provocherà solo un inutile stress.
  • Ricordate di non perdere mai di vista quello che siete e quello che volete diventare.

Be the first to comment on "Come Avere Successo All’Università"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*