Come scrivere un curriculum vitae di successo

Il curriculum vitae o CV può essere definito come una sintesi del percorso accademico e professionale di una persona, di solito preparato per domande di lavoro.

curriculum vitaeUn curriculum trasmette i dati personali di un individuo, ma pensate ad esso più come ad un “documento di marketing” in cui si sta cercando di vendere una cosa sola: voi stessi! Esso, infatti, vi servirà per “vendere” le vostre abilità, capacità, qualifiche ed esperienze e farle conoscere ai futuri datori di lavoro. In generale, non esiste una regola universale  per la compilazione di un curriculum vitae: questo documento può essere strutturato come si desidera. Può essere redatto su carta o online, ma anche su una t-shirt (un approccio ingannevole che potrebbe funzionare per posti di lavoro “creativi”, ma non è generalmente consigliato!). In ogni caso, un curriculum è un documento che deve essere breve e conciso, ma che deve riassumere le vostre capacità professionali e le esperienze del passato. Lo scopo di questo documento è quello di dimostrare al datore di lavoro che voi avete le competenze necessarie (e alcune tra quelle complementari) per fare il lavoro al quale siete interessati.

In questo articolo si parla di:

Informazioni da includere e consigli utili

Ecco alcuni consigli utili per redigere un curriculum vitae di successo:

  1. Fate una lista dei lavori che avete svolto in passato, inserendo anche la data.
  2. Fate un elenco delle qualifiche ottenute.
  3. Fate una lista dei vostri hobbies e interessi.
  4. Utilizzate questi elenchi al fine di redigere un elenco di competenze chiave che si distinguano da quelle degli altri candidati (perchè dovrebbero scegliere proprio voi?)
  5. Fate riferimento ad ogni abilità chiave che vi ha permesso di ottenere un lavoro in passato (tenete a mente che le competenze chiave non devono per forza riguardare solo lavori a pagamento, ma conterà anche la vostra capacità di lavorare in squadra. Ad esempio, questa può essere dimostrata se avete svolto numerose attività sportive, come il calcio. La capacità di leadership può essere dimostrata con riferimenti alle vostre capacità organizzative, ad esempio se avete organizzato delle gite, eventi sportive ecc.).
  6. Cercate di utilizzare quanti più verbi possibili. Ecco un elenco di quelli che dovreste utilizzare maggiormente: raggiunto, acquisito, adattato, rivolto, amministrato, analizzato, anticipato, montato, assistito, controllato, calcolato, centralizzato, cambiato, collaborato, composto, condotto, costruito, contrattato, convertito, coordinato, creato, coltivato, dimostrato, progettato, sviluppato, messo a punto, scoperto, raddoppiato, redatto, modificato, eliminato, valutato, ampliato, spiegato, previsto, formato, fondato, generato, guidato, assunto, implementato, migliorato, informato, assicurato, interpretato, intervistato, lanciato, mantenuto, gestito, commercializzato, ridotto al minimo, mobilitato, motivato, negoziato, ottenuto, gestito, organizzato, nato, curato, eseguito, prodotto, promosso, pubblicizzato, pubblicato, reclutato, riorganizzato, riferito, ricercato, deliberato, recensito, selezionato, separato, istituito, semplificato, risolto, intervistato, supervisionato, mirato, insegnato, testato, addestrato, utilizzato.
  7. Dati personali. Tanto per iniziare, si potrebbe dire chi siete (ad esempio laureati, con esperienza barman!) e il ruolo per il quale state inviando il curriculum. Poi dovreste brevemente delineare le vostre competenze ed esperienze relative alla mansione che volete svolgere. Il terzo punto da includere riguarderà le vostre abilità generali, cioè se siete una persona motivata o ambiziosa e spiegare brevemente il perchè potreste diventare un bene prezioso per l’azienda. In questa sezione dovrete essere molto bravi a “vendere voi stessi” e farlo in modo breve e conciso. Dovrete dare l’impressione di essere il candidato ideale!
  8. Istruzione. Qui dovrete indicare le date, le qualifiche e il luogo dove avete studiato, corsi di specializzazione frequentati, corsi di lingue ecc.
  9. Esperienze lavorative. Scrivete una breve sintesi delle aziende in cui avete lavorato e il ruolo svolto. Sarà anche possibile elencare le competenze e le esperienze sviluppate, se in relazione con il nuovo lavoro.
  10. Interessi. Potete includere i vostri interessi o altri tipi di competenze e abilità per farvi sembrare più qualificati e interessanti. Vi consiglio anche di menzionare se avete lavorato per un ente di beneficenza o volontariato: questa dimostrerà al datore di lavoro che siete persone motivate e pronte al duro lavoro.
  11. Non mentite! Questo è fondamentale. Anche se è accettabile esagerare per cercare di impressare di più il datore di lavoro, non menzionate mai abilità che non avete.
  12. Inviate il vostro CV anche ad un datore di lavoro per il quale non avete intenzione di lavorare! Poi chiedete a lui o lei di rivedere il vostro CV e darvi un giudizio su come è stato compilato.
  13. Assicuratevi che il vostro CV non abbia più di quattro pagine. Si tratta di una sintesi, non della storia della vostra vita. Se il vostro potenziale datore di lavoro vorrà saperne di più, ve lo chiederà direttamente.
  14. Fornire informazioni di contatto con le date e gli orari in cui siete disponibili a lavorare. Cercate di essere il più possibile flessibili!
  15. Una buona idea potrebbe essere quella di guardare il sito internet della società (se ne hanno uno!): qual è la loro missione? Che tipo di persone impiegano? Questa azienda è adatta a voi? Avete le competenze e l’esperienza per lavorare con loro? Conoscete o avete sentito parlare dell’azienda? Siete appassionati di quello che fanno?
  16. Cercate di creare frasi o espressioni particolari che colpiscano il datore di lavoro, cercando di trasmettergli anche la vostra passione per il lavoro. Non c’è nulla che un potenziale datore di lavoro odi di più che raccogliere un altro CV monotono e prevedibile, soprattutto se ne hanno più di 300 al giorno da leggere! Mostrate al lettore che siete sicuri, entusiasta e capaci. Dimostrare che siete qualcuno che vorrebbe lavorare e far parte della loro squadra. Se il tono del vostro CV è “noioso” e prevedibile, dimostrerete di non avere alcuna fiducia in voi stessi e non avrete così nessuna speranza di essere assunti! Non date loro alcun motivo per dubitare della vostra sincerità o attitudine al lavoro.
  17. Chiedete consiglio ai vostri amici. Se avete qualche dubbio sulla redazione del CV, date un’occhiata a quello dei vostri amici o parenti. In questo modo, potreste anche trovare idee a cui non avevate nemmeno pensato. Ci sono anche molti siti sul web che offrono esempi di CV efficaci.

Ultimi suggerimenti

  • Il contenuto di un curriculum vitae dovrebbe riflettere la posizione per la quale state cercando lavoro. Ad esempio, se si sta cercando lavoro come tecnico informatico, non è rilevante menzionare al vostro datore di lavoro che avete lavorato in diversi bar all’inizio della carriera! Se volete lavorare in un call center, il vostro datore di lavoro vorrebbe sentir parlare delle vostre competenze nel servizio clienti che avete imparato lavorando con il pubblico.
  • Credete in voi stessi. Se non vi mostrerete fiduciosi, come farà un datore di lavoro ad avere fiducia in voi?
  •  Per quanto riguarda le competenze, non limitatevi ad elencare le attività svolte in passato, ma piuttosto i risultati raggiunti e le competenze che avete imparato. Un cattivo esempio potrebbe essere: “Quando ho lavorato in un pub, ho raccolto bicchieri e pulito il pavimento“. Un buon esempio potrebbe essere: “Quando si lavora come parte di un team per il pub Jones&Jones, ho imparato l’importanza di mantenere un ambiente di lavoro pulito e ho migliorato le mie capacità relazionarmi con i clienti“.
  • Non apparite mai come disperati! Ricordatevi che dovete dimostrare alla società di avere molto da offrire.
  • Cercate di mantenere un posto di lavoro per almeno 6 mesi! Se il vostro curriculum dimostra che avete lavorato per 12 diverse aziende nel corso dell’ultimo anno, apparirete al datore di lavoro come “non affidabili”!
Condividi suShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Be the first to comment on "Come scrivere un curriculum vitae di successo"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*