5 Trucchi Per Preparare Un Esame Universitario Difficile

Quando si frequenta un qualsiasi corso di laurea, può capitare a tutti di ritrovarsi prima o poi a dover preparare un esame universitario difficile. A volte infatti la quantità e la complessità degli argomenti da studiare o la severità del docente, ci fanno apparire questi esami più difficili di quanto non siano in realtà. Anche se spesso il problema sta semplicemente nell’errato metodo di studio applicato.

esame universitario

Trucchi Per Superare Un Esame Universitario

Qualunque sia la causa, un esame universitario difficile può costringere lo studente a rimandare il giorno della laurea per mesi. A questo proposito, oggi vedremo alcuni trucchi utili per superare un esame universitario difficile. Bisogna però tenere a mente che il primo trucco è quello di non perdersi mai d’animo perché, come recita un famoso detto, “gli unici limiti che abbiamo sono quelli che noi stessi ci poniamo“.

1. Metodo di Studio

Come detto precedentemente, trovare il giusto metodo di studio è fondamentale. Ma per far questo, bisogna innanzitutto capire la tipologia di esame universitario che andremo ad affrontare. Questo significa sapere se è necessario frequentare assiduamente le lezioni o se invece il suo superamento necessita di conoscenze propedeutiche particolari, approfondendo quei temi che sono ancora sconosciuti.

Se dovete sostenere un esame più “parlato” e discorsivo (cioè con poche nozioni ma con tanti concetti), sarà opportuno memorizzare i concetti chiave e, tramite essi, stilare un discorso scorrevole ed espressivamente corretto.

Ogni esame, quindi, necessita di un metodo di studio personalizzato e, soprattutto, adatto alle proprie capacità.

-------------------------

Segui il nostro Corso d'Inglese

-------------------------

2. Usare Gli Evidenziatori

Secondo delle teorie psicologiche, alcuni colori hanno il potere di stimolare le funzioni cerebrali del cervello aiutandoci a memorizzare meglio i concetti. Per studiare meglio gli argomenti, quindi, sarebbe utile utilizzare degli evidenziatori di vari colori. Ad esempio, il giallo può essere utilizzato per i concetti non tanto importanti, ma sempre utili da conoscere. Il verde è opportuno per sottolineare frasi o concetti un po’ più importanti e che meritano attenzione. L’arancione o un colore più vivace è invece utile per i concetti più importanti della materia da studiare. La classica matita può essere utilizzata per scrivere degli esempi a piè di pagina.

3. Esame Scritto e/o Orale

Sia l’esame universitario scritto che quello in forma orale richiedono una differente preparazione. Per gli esami scritti sarà importante fare molto esercizi specifici e, soprattutto, capirne i meccanismi alla base. Visto che si tratta di un atto pratico che necessita di conoscenze specifiche, non bisogna però vergognarsi di chiedere aiuto se non si riesce a svolgere gli esercizi da soli.

Per l’esame orale, invece, bisognerà innanzitutto individuare gli argomenti che non sono chiari e approfondirli. Fatto questo, dovrete ripetere molte volte. Ma la fase di ripetizione sarà più utile se davanti avrete qualcuno che vi ascolterà, così da “simulare” l’ambiente che vi troverete davanti all’esame.

Spesso può capitare infatti che il giorno dell’esame, davanti al professore, non riusciate ad esprimervi come volete in quanto in preda alla paura e all’ansia. Ripetere davanti ad un’altra persona aumenta la propria autostima e la fiducia in se stessi, migliorando anche la capacità di espressione.

4. Distinguere Gli Argomenti Principali

Durante lo studio di una qualsiasi materia, è sempre opportuno distinguere fra gli argomenti principali (e più importanti) e quelli più “marginali”, così da ottimizzare il tempo passato sui libri. Spesso si tende a studiare tutto, senza pensare alla reale importanza degli argomenti. E questo potrebbe rivelarsi solo una perdita di tempo che non permette di arrivare preparati agli esami.

5. Gestione del Tempo

Saper gestire il proprio tempo è fondamentale in molti ambiti, non solo nella vita da studente. In questo senso, spesso si tende a commettere due errori fondamentali: iniziare a studiare troppo in anticipo o troppo in ritardo. “Spalmare” il carico di studio in tanti giorni, infatti, non facilita la memorizzazione, perché può portare spesso a ritrovarsi a poco tempo dall’esame con la sensazione di aver dimenticato tutto!

Ma anche studiare tutto a pochi giorni dall’esame è controproducente, in quanto si rischia di mandare solo in confusione il cervello cercando di immagazzinare troppi dati in poco tempo. E’ quindi opportuno programmare le ore di studio in modo da avere sempre molto tempo da dedicare al ripasso generale.

Be the first to comment on "5 Trucchi Per Preparare Un Esame Universitario Difficile"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*