Come Superare L’Esame di Diritto Commerciale

Chi studia Economia o Giurisprudenza, sa benissimo che prima o poi dovrà sostenere uno degli esami più temuti del proprio corso di laurea: quello di Diritto Commerciale. Questa materia può essere considerata una branca del Diritto Privato e riguarda tutti gli aspetti giuridici delle attività economiche, fra cui i contratti conclusi tra operatori economici e tra essi ed i loro clienti privati, ma anche tutti quegli atti e le attività comuni che fanno parte della normale vita di un’azienda.

Come Superare L'Esame di Diritto Commerciale

Come Preparare L’Esame di Diritto Commerciale

Nello specifico, l’esame di Diritto Commerciale contiene tutte quelle tematiche riguardanti:

  • l’azienda;
  • la società;
  • l’imprenditore;
  • la procedura concorsuale (fallimento, concordato preventivo, amministrazione controllata, liquidazione coatta amministrativa);
  • i tipi di contratto (appalto, compravendita, locazione, nolo, agenzia, franchising, deposito, mediazione, mandato, catering, spedizione, commissione, comodato, leasing, prestazione d’opera, somministrazione);
  • il mercato (concorrenza, antitrust, pubblicità).

Vediamo ora qualche consiglio utile per preparare con successo l’esame di Diritto Commerciale.

1. Come Superare l’Esame di Diritto Commerciale: Metodo di Studio

Visto che si tratta di un esame (per molti) impegnativo, trovare un buon metodo di studio sarà fondamentale. Prendetevi il tempo necessario e leggete con attenzione ogni singolo capitolo alla ricerca delle parole e dei concetti chiave. In particolare, rileggete più volte al fine di comprendere meglio alcuni concetti che potrebbero risultare ostici all’inizio. Altro consiglio utile è quello di tenere sempre a portata di mano il libro di Diritto Privato e Costituzionale, in quanto può capitare di avere a che fare con qualche norma o qualche concetto studiato in precedenza per quell’esame. In particolare, soffermatevi sul Diritto Privato delle Società.

Altra cosa da sapere è che imparare a memoria è quasi sempre sbagliato, ma per una materia come il Diritto Commerciale lo è ancora di più! Piuttosto, bisogna invece cogliere il significato delle varie norme giuridiche da studiare e comprendere l’obiettivo per cui sono state realizzate. Considerando che le regole del diritto commerciale sono le soluzioni che gli uomini hanno dato ai problemi dell’attività economica e d’impresa, bisogna chiedersi quindi cosa vietano e cosa impongono le varie norme, ma soprattutto quale problematica intendono risolvere.

2. Come Superare l’Esame di Diritto Commerciale: Applicazioni Pratiche

Una volta che si sarà compreso ogni aspetto delle norme, sarete in grado di utilizzarle per risolvere una controversia pratica. Riuscirete quindi a formulare considerazioni del tipo: “nel caso in esame la s.r.l. può deliberare l’aumento di capitale senza opzione, dove la s.n.c. diventa socia della s.r.l. e vi conferisce un’azienda; altrimenti la s.n.c. può deliberare una scissione parziale a beneficio della s.r.l., ed allora i soci della s.n.c. si troveranno ad essere soci della s.r.l. …” Ricordate che applicare le norme ad esempi pratici vi aiuterà a memorizzarle e a comprenderle meglio.

3. Come Superare l’Esame di Diritto Commerciale: Ripetizione

Ripetere a voce alta ciò che si è appreso è un altro step fondamentale, in quanto migliora la chiarezza e la fluidità espositiva. Fattori che all’esame possono fare la differenza. Per superare brillantemente l’esame di Diritto Commerciale dovete quindi essere capaci di formulare frasi chiare, concise, complete, ben costruite e abbinate ad un corretto linguaggio tecnico.

Be the first to comment on "Come Superare L’Esame di Diritto Commerciale"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


*