Come Scrivere i Ringraziamenti In Una Tesi di Laurea

La tesi di laurea non è solo uno step essenziale per il completamento degli studi universitari, ma è anche il modo che ha lo studente per mostrare le conoscenze acquisite durante gli anni di studi. Ma nella fase di stesura il rapporto fra il docente prescelto, il relatore e il laureando diventa un fattore spesso fondamentale. In questo senso, una parte più o meno importante del successo della tesi di laurea è spesso dovuta al contributo del relatore. Per questo motivo, ringraziarlo risulta sia un dovere che un piacere. Anche perché il docente si vedrà ripagato di un compito non sempre facile e questo con il modesto inserimento di una frase di ringraziamento all’interno della tesi. Il problema è che molti studenti spesso utilizzano un frasario poco adatto alla situazione! Per questo motivo, oggi vorrei darvi qualche utile suggerimento in merito alle frasi più idonee da utilizzare per ringraziare un professore per la vostra tesi di laurea.

ringraziamenti tesi

Prima di addentrarci nell’argomento, bisogna partire dall’intestazione dell’elaborato. Quella più efficace è sicuramente: Desidero vivamente ringraziare il mio relatore, il/la professor/essa…(nome e cognome).
Ricordate che questa frase di ringraziamento va inserita all’inizio della tesi, prima dell’indice (ma va bene anche in coda). L’importante sarà metterla sempre fra virgolette.

In questo articolo si parla di:

Ringraziamenti Tesi Generali





Una delle frasi più belle ed efficaci potrebbe essere: “Per la capacità che ha dimostrato di stimolare il mio interesse per l’argomento qui discusso, di mostrarmi aspetti relativi allo stesso che senza di lui probabilmente avrei ignorato, e infine, per la sua pazienza, e per la fiducia che ha dimostrato in me e l’entusiasmo che mi ha trasmesso.” Ovviamente, potrete personalizzarla a vostro piacimento. Ma il senso dovrà essere questo. Di seguito potrete inserire anche degli eventuali ringraziamenti alla vostra famiglia o ad una persona cara.

Elogio Del Docente





Se credete che il vostro docente relatore meriti qualcosa in più di una semplice frase di elogio, potete considerare una citazione un po’ più elaborata. Qualcosa del tipo: “Per l’esempio che mi ha dato e che io considero indimenticabile, di come sia possibile amare e far amare lo studio e la conoscenza di una materia non sempre facile, attraverso i nostri confronti mai banali ma anzi sempre costruttivi. E’ un bagaglio culturale e mentale che porterò sempre con me nel prosieguo della mia vita.

Oltre agli elogi “ufficiali” sopra citati, sarebbe un gesto carino fare anche un piccolo regalo al vostro relatore, accompagnato da un biglietto di ringraziamento per il contributo datovi alla stesura della tesi.



Condividi suShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Be the first to comment on "Come Scrivere i Ringraziamenti In Una Tesi di Laurea"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*