Mal Di Studio? Ecco Le Possibili Cure

A chi non è capitato di dover studiare senza averne nessuna voglia! Si tratta di una problema con cui ogni studente prima o poi dovrà fare i conti, secchioni compresi! Ad ogni modo, come possiamo guarire da questa “malattia”? Si può davvero vincere quel senso di spossatezza (per non dire altro!) che ci prende in certi giorni? Vediamo ora qualche suggerimento utile che può farci ritornare la voglia di studiare.

1. Auto-Motivazione

Lo so. E’ difficile essere motivati in certi momenti. Ma qui non stiamo parlando di come aumentare la propria autostima, ma di fermarvi un attimo a riflettere sul motivo per cui dovete studiare e i benefici che ne potrete ricavare. Nessuno di noi infatti compie un’azione se non pensa di ricavarne un vantaggio, a meno che non si tratti di un riflesso automatico oppure di una costrizione. Qui si parla del vostro futuro!

2. Concentrarsi Su Obiettivi Vicini

Ognuno di noi dovrebbe avere delle prospettive future. Ma sarebbe meglio concentrarsi su una prospettiva più o meno prossima. In questo caso, andranno bene sia obiettivi e motivazioni banali che idealistiche. Da una parte infatti per raggiungere il vostro sogno, qualunque esso sia, avrete bisogno di una certa base di conoscenza, e dall’altra potete semplicemente pensare al tempo speso per studiare come un passo avanti verso l’indipendenza economica, ma anche e soprattutto verso la maturità come persone.

3. Allontanare Le Distrazioni

Quello che spesso non ci fa studiare non è tanto la mancanza di voglia, ma una scarsa forza di volontà. In questi casi, sono le mille distrazioni quotidiane (social, computer, smartphone…) a impedirci di fare il nostro dovere e a farci procrastinare lo studio. L’unico modo per studiare seriamente è quindi eliminare le possibili distrazioni, così da prestare la massima attenzione a ciò che dovete fare. Oltre a questo, ricordatevi poi di mangiare sano (per esempio ci sono alcuni cibi salutari che possono aiutare, come i mirtilli, gli spinaci, la zucca, i broccoli, il cioccolato fondente e il pesce) e di bere e dormire a sufficienza, così da non addormentarvi dopo un paio di ore di studio.

4. Confrontarsi Con i Colleghi/Compagni

Spesso a farci desistere sono i troppi argomenti da dover studiare o la consapevolezza di non essere tagliati per una particolare materia. Qualunque sia la motivazione, si tratta di sensazioni soggettive che possono provocare sconforto. Ma possono essere limitate o almeno relativizzate confrontandovi con i vostri compagni di scuola/colleghi di università. I benefici possono essere reciproci. Se i vostri compagni/colleghi saranno infatti più in difficoltà di voi su un argomento, potrete insegnare loro ciò che avete imparato (cosa che vi spingerà anche ad approfondire la lezione). Nel caso siate voi ad avere problemi, saranno loro a schiarirvi le idee e a farvi superare il blocco che prima vi impediva di concentrarvi e di studiare efficacemente. Lo studio di gruppo, però, può spesso sfociare in momenti in cui l’allegria e la poca serietà possono farla da padrone! Cercate quindi di selezionare i vostri compagni di studio fra le persone che hanno il vostro (serio) interesse per la materia.

5. Evitare Di Studiare In Modo Troppo “Abitudinario”

Quando si studia sempre allo stesso modo, il vostro cervello si abituerà a questa routine e, lavorando sempre allo stesso modo, tenderà a distrarsi maggiormente. L’ideale sarebbe studiare materie diverse con approcci diversi, in modo tale da tenere la vostra mente in continuo allenamento.

Condividi suShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Share on Reddit0Print this page

Be the first to comment on "Mal Di Studio? Ecco Le Possibili Cure"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


*