Le 7 Migliori Piccole Città Al Mondo Per Studenti

Anche se le grandi metropoli come Londra e New York sono mete turistiche da visitare assolutamente, la loro vita caotica e frenetica non sempre si adatta alle esigenze di uno studente. A seconda della personalità, infatti, una persona potrebbe sentirsi più a casa in una città studentesca più piccola, in cui è più facile vivere e spostarsi senza stress. Scegliere una città piccola per studiare significa avere tutte le comodità di un grande centro ma in un posto che può essere considerato ancora “a dimensione umana”, dove la gente, quando vi vede per la seconda volta passare vicino a casa vi dice “buongiorno”. Altro fattore da considerare è che spesso in queste cittadine vi sono anche eventi culturali e di intrattenimento interessanti. Anzi, nella maggior parte dei casi questi eventi sono organizzati pensando ai cittadini e non ai turisti e sono quindi un importante modo per immergersi veramente nella vita del posto in cui si è scelto di andare a studiare. Quindi, se preferite la realtà delle piccole città alle metropoli, di seguito vi elencherò quelle che vengono considerate sette ottime piccole città dove andare a studiare.

BRNO (Repubblica Ceca)

La piccola città della Repubblica Ceca viene considerata una delle più affascinanti d’Europa e quest’anno ha guadagnato ben 14 posizioni nella classifica delle migliori città studentesche QS Best Student Cities 2017. Con una popolazione di 810.000, Brno è una vivace città universitaria in cui studiano attualmente circa 10.500 studenti, il 20% dei quali sono internazionali. Vivere qui è anche estremamente conveniente, con costi della vita molto bassi, mentre le tasse universitarie annuali sono in media nell’ordine dei € 4.360. Brno è anche ben collegata con città europee più grandi, come Praga, Vienna e Bratislava.

HSINCHU (Taiwan)

Hsinchu è una città taiwanese che ospita 435.000 persone e gode di un’atmosfera decisamente più rilassata rispetto alle strade ultra-trafficate della capitale Taipei. Conosciuta anche come “The Windy City“(la città ventosa, un fattore che aiuta a tenerla abbastanza al sicuro dall’inquinamento), Hsinchu dovrebbe essere una delle mete preferite dai fan della scienza e della tecnologia, in quanto ospita numerose aziende innovative. In pratica, viene considerata la risposta di Taiwan alla Silicon Valley statunitense! La città ha anche punteggi molto alti per l’accessibilità, con un costo della vita inferiore rispetto a Taipei e tasse di iscrizione in media di € 3.300 l’anno. Vi sono anche un numero sempre crescente di programmi tenuti in parte o completamente in inglese nelle università di Hsinchu.

VILNIUS (Lituania)

Una delle new entry nella classifica QS delle migliori città studentesche è Vilnius, la capitale della Lituania. Si tratta di un luogo ideale per coloro che vogliono studiare in una capitale europea e cosmopolita a cui non manca niente. Vilnius è anche una città ragionevolmente conveniente in cui vivere e studiare, con tasse universitarie annuali in media nell’ordine dei € 2.200. La città si contraddistingue per una bellissima architettura barocca e gotica, ed è dotata di uno dei più grandi e antichi borghi medievali del nord Europa, dichiarato patrimonio mondiale dell’UNESCO. Ad oggi, sono molti i corsi disponibili in lingua inglese.

OTTAWA (Canada)

Cresciuta di ben 23 posizioni quest’anno nella classifica delle migliori città studentesche al mondo, Ottawa rientra a pieno titolo fra le piccole città a misura di studente. “Piccola” se relazionata con le grandi città nordamericane, visto che ha una popolazione di 1,2 milioni di abitanti! Ottawa si distingue per uno stile di vita piacevole e adatto agli studenti, la cordialità delle persone e un’estrema diversificazione nell’offerta didattica, sociale e culturale.

TOLOSA (Francia)

Tornando in Europa, non possiamo non citare la bellissima città francese di Tolosa. Con una popolazione di 1,2 milioni di persone, la città è conosciuta come “La Ville Rose” (la Città Rosa) per l’uso di mattoni rosa nella sua architettura. Il centro di Tolosa è piccolo e raggiungibile a piedi ed è sede della Université de Toulouse (uno degli atenei più antichi del mondo). La città ha una grande popolazione studentesca ed è considerata molto sicura e vivace dal punto di vista culturale e della vita notturna, con feste e altri grandi eventi organizzati tutto l’anno.

CHRISTCHURCH (Nuova Zelanda)

Christchurch è la città più grande della Nuova Zelanda, ed ha una popolazione di 390.000 persone. Immersa tra colline, montagne e corsi d’acqua, si tratta di un luogo ideale per chi ama le attività all’aria aperta, con possibilità di escursioni, giri in mountain bike, surf, arrampicate, sci e snowboard. Considerata da molti come una città dallo stile e dalla cultura molto “inglese”, Christchurch si è guadagnata il soprannome di “The Garden City” (la città giardino) per i suoi vasti parchi e giardini, e dispone anche di architettura gotica molto particolare. Christchurch è sede di alcune delle università più importanti della Nuova Zelanda, tra cui l’Università di Canterbury (classificatasi al 214° posto al mondo nella classifica QS delle migliori università al mondo).

TOMSK (Russia)

Ultima ma non meno importante nella nostra classifica delle migliori piccole città per studenti la russa Tomsk, con una popolazione di 525.000 persone. Situata in Siberia, la città è perfetta per gli amanti della neve, ed è anche una delle 10 città più convenienti al mondo per studente, grazie alla combinazione di bassi costi di iscrizione e costo della vita. La città ha una grande e diversificata popolazione studentesca, con il 21% degli studenti internazionali. Questo dimostra ancora una volta che anche a Tomsk è possibile incontrare persone da tutto il mondo senza la necessità di studiare in una metropoli.

Condividi suShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Share on Reddit0Print this page

Be the first to comment on "Le 7 Migliori Piccole Città Al Mondo Per Studenti"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close