Il Metodo di Studio CHANCE

Arriva direttamente dagli Stati Uniti un metodo di studio che oltreoceano definiscono “miracoloso” ed efficace. Infatti, secondo uno studioso di didattica americano il metodo CHANCE permetterebbe a tutti gli studenti di arrivare preparati a qualsiasi tipo di esame, sia esso scritto o orale.

In poche parole, il metodo si basa sulla convinzione che ogni studente abbia la reale possibilità di prevedere le domande che l’insegnante potrà fargli, così da poter concentrare lo studio solo su quelle. Che sia realmente efficace o no, vediamo in cosa consiste.

Il Metodo di Studio CHANCE

Il Metodo di Studio CHANCE –  C = Critical ideas (idee critiche o focus)

Quando si studia, bisognerebbe concentrarsi sugli argomenti principali di un capitolo o di una materia. Solo i professori più “esigenti” interrogano sui dettagli. Questo, ovviamente, non significa saltare capitoli interi o paragrafi, ma comprendere il vero significato di ciò che si studia.

Il Metodo di Studio CHANCE – H = Higher-Order questions (domande generiche)

Si tratta delle domande su argomenti generali: la trama di un’opera, un argomento a piacere, “parlami della termodinamica”, etc. Lo studente dovrà organizzare le risposte a queste domande generiche, che spesso richiedono maggiore riflessione rispetto a domande specifiche. Sono domande che i docenti fanno comunemente, quindi cercate di intuire quali sono. Come? Ad esempio, andando alle sessioni d’esame precedenti e vedere quali sono le domande più gettonate.

Il Metodo di Studio CHANCE – A = Accuracy (precisione)

Studiare non serve a nulla se non si capisce il vero significato di ciò che si sta studiando. Ma bisogna anche capire l’interpretazione che il docente dà a quel dato argomento. E’ quindi consigliato studiare più sugli appunti presi che sui testi, in quanto spesso i professori chiedono ciò che spiegano e non quello che c’è scritto sui libri.

-------------------------

Segui il nostro Corso d'Inglese

-------------------------

Il Metodo di Studio CHANCE – N = Number (numeri)

Quando provate ad “indovinare” le domande che il docente vi farà all’interrogazione o all’esame, non accontentatevi di intuirne una o due. Puntate sempre al numero maggiore.

Il Metodo di Studio CHANCE – C = Clarity (chiarezza)

Non siate approssimativi nel formulare le domande, altrimenti lo sarete anche nelle risposte! Siate sempre precisi e dettagliati. Ai professori non piace quando gli studenti si tengono sul vago.

Il Metodo di Studio CHANCE – E = Examine (esaminare, interrogare)

Usate le domande “previste” per auto-interrogarvi, in modo da testare la vostra preparazione. Poi controllate le vostre risposte con gli appunti e i libri di testo.

Be the first to comment on "Il Metodo di Studio CHANCE"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


*