Cosa fare quando va male un esame

Una sensazione che ogni studente conosce, è quella che si prova quando si esce dalla stanza in cui si è svolto l’esame e tutti iniziano a discutere su come è andato. In caso l’esame sia andato bene, ti unirai alla discussione, ma in caso l’esame non sia andato come speravi, non farai altro che evitare di prendere parte a qualsiasi discorso. Per quanto riguarda quest’ultimo scenario, dovresti continuare a leggere questo articolo, poiché vi troverai numerosi consigli sul da farsi in caso un esame non sia andato affatto come speravi. 

Cosa fare quando va male un esame

Cosa fare quando un esame non va bene

1. Non farti prendere dal panico

Può sembrare scontato ma è davvero importante non soccombere ai sentimenti di panico, molto comuni quando si lascia l’aula senza aver conseguito un buon risultato. Cerca di trovare un posto in cui ti senti al sicuro e rilassati, ricordati che si tratta di un esame isolato nella tua carriera universitaria e che puoi senza problemi rimediare.

2. Confrontati con gli altri

Parlare con gli altri può aiutarti a capire se si trattava di un esame che tutti hanno trovato complicato o se era il caso che studiassi un po’ di più. Tuttavia, quando un esame va male, parlare con gli amici può aiutarti perché possono farti sentire meglio.

Infatti, un modo per far fronte ad un esame andato male è parlare. Parlate con la vostra famiglia, parlate con i vostri amici, discutete le opzioni che potete adottare. Un esame andato male è solo uno dei tanti ostacoli che dovrai superare nella tua vita, e ci sono sempre possibilità di imparare e superare il fallimento. Dopo tutto, sono sicuro che molti di voi conoscono il modo di dire “il fallimento ti rende più forte“. Stranamente, lo fa davvero.

Ti dà una comprensione maggiore di cosa significhi  perdere o ricevere un risultato negativo che non ti aspettavi di ottenere.

-------------------------

Segui il nostro Corso d'Inglese

-------------------------

3. Un solo esame non ti preclude la laurea

Nessun singolo esame è abbastanza importante da precluderti il conseguimento della laurea. Quindi, se un esame è andato male, non farne un dramma ma piuttosto attivati per capire i punti deboli della tua preparazione (leggi anche: Come preparare un esame universitario). Ancora, confrontati con studenti che hanno sostenuto lo stesso esame per chiedere di come sia andato a loro.

Una preoccupazione comune tra gli studenti che hanno fallito alcuni dei loro esami, è che ora credono che non saranno mai in grado di ottenere il lavoro che volevano dopo la laurea, o anche il titolo universitario per il quale avevano optato. Non c’è niente di più sbagliato. Non dovresti mai lasciare che il fallimento degli esami ti costringa a credere che non puoi realizzare nessuno dei tuoi sogni. Certo, alcune cose saranno più difficili da raggiungere, ma ciò non le renderà impossibili.

Gli esami non riusciti non ti rendono inferiore, meno intelligente o meno in grado di raggiungere ciò che desideri, rispetto a quelli che hanno ottenuto risultati migliori rispetto a te.

4. Non sottovalutare il tuo impegno

Se hai preso un voto inferiore rispetto a quello che pensavi di meritare, non significa che tu debba svalutare l’impegno che hai messo nella preparazione e nello studio. Valuta piuttosto se potevi dare di più, cosa che d0vresti fare in caso tu voglia svolgere il medesimo esame per prendere un voto più alto.

Se tuttavia stai facendo del tuo meglio e non sei ancora dove vuoi essere, prenota un incontro con il tuo professore o docente, in quanto può aiutarti ad avere una prospettiva più chiara. Allo stesso modo, questa consulenza può aiutarti a valutare se il corso che hai scelto di seguire fa davvero al caso tuo.

5. Non essere troppo duro con te stesso

Essere duri con se stessi non è utile né positivo per la carriera universitaria. Dovresti usare l’esperienza di un esame andato male come uno strumento per migliorare in futuro, traducendo in vantaggio una cosa spiacevole. Pensa a cosa avresti potuto fare diversamente. C’è un argomento particolare su cui dovresti approfondire il ripasso la prossima volta? Se la risposta è si, vedrai che potenziando gli argomenti su cui hai qualche lacuna, ti consentirà di ottenere risultati migliori.

Un modo fondamentale per affrontare un brutto voto è imparare da esso. Valuta il modo in cui hai studiato o come ti sei preparato e vedrai che capirai cosa devi migliorare.

Be the first to comment on "Cosa fare quando va male un esame"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*