Cosa Fare Per Diventare Avvocato

Il lavoro dell’avvocato non è adatto a tutti. Al mondo d’oggi, chiunque voglia intraprendere questa carriera, deve necessariamente possedere alcune caratteristiche fondamentali: oratoria inattaccabile, sicurezza nell’esposizione, costanza e determinazione.

Quindi, diventare avvocato significherà entrare in possesso di queste capacità e, allo stesso tempo, intraprendere un percorso formativo lungo e specifico. Vediamo in cosa consiste.

Cosa Fare Per Diventare Avvocato

1. Laurea In Giurisprudenza

Ovviamente, il percorso formativo alla professione di avvocato inizia dalla facoltà di Giurisprudenza. Prima di iscriversi, però, dovrete essere sicuri che sia il corso di laurea che fa per voi! In caso contrario, rischierete di rimanere bloccati per anni tra gli esami universitari, perdendo tempo e diminuendo le possibilità di trovare alternative. Il percorso di studi infatti non è certo facile, in quanto richiede uno studio costante, una memoria allenata e una parlantina sciolta.

2. Tirocinio Biennale

Cosa Fare Per Diventare AvvocatoDopo aver conseguito la laurea in Giurisprudenza, bisognerà svolgere un tirocinio biennale presso uno studio legale già avviato. Nel corso del praticantato, al neofita verrà solitamente chiesto di sbrigare alcune pratiche dello studio, ma anche seguire un certo numero di udienze: durante questo periodo, sarà necessario cercare di imparare il più possibile, ma senza farsi sfruttare e ridursi a fare fotocopie, riordinare carte e rispondere al telefono! Alla fine dei due anni sarà rilasciato un certificato che attesterà la partecipazione dell’aspirante avvocato al tirocinio.

 

 

3. Esame di Stato

Una volta terminato il tirocinio, per diventare avvocato bisognerà sostenere un esame di stato per l’abilitazione alla professione ed iscriversi poi all’albo degli avvocati. L’esame dovrà essere sostenuto della sede della Corte d’Appello del distretto in cui si è svolto il praticantato. Tale esame si compone di 3 prove scritte e 1 orale, così suddivise:

PROVE SCRITTE

-------------------------

Segui il nostro Corso d'Inglese

-------------------------

Le tre prove scritte sono elaborate dal Ministero della Giustizia e riguardano

  • il Codice Civile con la redazione di un parere motivato;
  • il Codice Penale e la redazione di un parere motivato;
  • la redazione di un atto giudiziario (scegliendo tra diritto privato, penale o amministrativo).

PROVA ORALE

Dopo aver superato le prove scritte, si potrà affrontare la prova orale. Che consiste in:

  • discussione di 5 minuti delle 3 prove scritte;
  • discussione su 5 materie scelte tra quelle proposte;
  • conoscenza del diritto forense;
  • conoscenza dei diritti e doveri dell’avvocato.

Una volta superato l’esame di stato, bisognerà presentare la domanda per l’iscrizione all’Albo degli Avvocati. Fatto questo, si dovrà prestare giuramento. In conclusione, se volete diventare avvocati, preparatevi a studiare molto e con costanza. Non scoraggiatevi per dei piccoli fallimenti iniziali, perché in un percorso complesso come questo sono fisiologici! In bocca al lupo.

Be the first to comment on "Cosa Fare Per Diventare Avvocato"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


*