Come Superare La Bocciatura Ad Un Esame

Durante la propria carriera universitaria, può capitare di non riuscire a superare un esame o di ricevere un voto che non rispecchia le aspettative e l’impegno profuso. Spesso, infatti, anche uno studio intenso e tanto impegno non riescono a far ottenere allo studente un risultato soddisfacente. Non è quindi raro trovarsi nella condizione di dover rifiutare il voto o di essere bocciati e ripetere l’esame. Giustamente, se pensate sia meglio ripetere l’esame, è bene che vi ripresentiate. Ma, in nessun caso, dovrete demoralizzarvi! A questo proposito, vediamo qualche utile consiglio per superare efficacemente la delusione di una bocciatura o del rifiuto di un voto troppo basso ad un esame.

Nel caso in cui il voto d’esame non rispecchi l’impegno e il tempo profuso nello studio, dovrete innanzitutto ricercare i motivi per cui il professore (o chi per lui) vi abbia dato una votazione inferiore a quello che vi aspettavate. Quindi, anziché cadere in “depressione”, potete chiedere chiarimenti. Può darsi che il docente vi suggerisca un metodo di studio più adeguato per affrontare l’esame. Comunque sia, ricordate che la sensazione di delusione e scoraggiamento per aver studiato e non essere riusciti a ricevere un buon voto è del tutto normale! Nel caso in cui, invece, non abbiate siete andati all’esame non molto preparati (per mancanza di tempo o altro), dovreste anzitutto essere onesti con voi stessi e ammettere di non aver fatto del vostro meglio per meritare un voto alto. Sarebbe già un ottimo punto di partenza. Quindi, se il voto non vi soddisfa e pensate di poter fare meglio, vi conviene rifiutare il voto e ripresentarvi all’appello successivo. In questo lasso di tempo, cercate di prepararvi in maniera più approfondita, magari provando a studiare anche con un amico (interrogandovi a vicenda).

esameNel caso in cui non abbiate ottenuto il voto tanto agognato per colpa della sfortuna o di domande troppo complesse, allora dovete soltanto sperare di essere più fortunati la prossima volta! L’importante è non contare troppo sull’idea che si tratti di un colpo di sfortuna, poiché questa potrebbe apparire come una scusa per non prendervi le vostre responsabilità rispetto a quanto accaduto. Una giornata storta può capitare a tutti, ma può essere anche che il docente o l’assistente siano quel giorno di pessimo umore e si impuntino su domande su cui pretendono troppi dettagli. Da parte vostra, dovrete valutare se si tratta davvero e solo di questo. Il mio consiglio, comunque, è quello di lavorare maggiormente sull’aspetto mentale. Dovete sempre pensare di essere in grado di affrontare meglio dell’ultima volta un esame non riuscito come speravate, senza dare la colpa a fattori esterni e concentrandovi solo ed esclusivamente sulla vostra preparazione.

Be the first to comment on "Come Superare La Bocciatura Ad Un Esame"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


*