Come Frequentare Un Master Negli USA

Avere la possibilità di frequentare un master negli Stati Uniti permette, in molti casi, di accedere al mondo del lavoro “dalla porta principale”. Infatti, fare un master negli USA offre delle opportunità uniche agli studenti grazie all’elevato standard educativo, ma anche per la possibilità di crescere in un ambiente internazionale e moderno.

Ogni anno circa 600.000 studenti e 100.000 tra docenti e ricercatori scelgono di recarsi per un periodo di studio o lavoro negli Stati Uniti. E questi numeri sono in continuo aumento! Se da una parte questo fenomeno si può spiegare con il fascino di cui gode sempre il paese, dall’altra dobbiamo evidenziare come alla base della scelta di frequentare un master negli USA ci siano motivazioni molto più semplici e razionali. Ad ogni modo, i motivi principali sono cinque:

  • qualità e flessibilità della proposta formativa;
  • molteplicità di istituzioni e programmi;
  • eccellenza della ricerca;
  • opportunità di finanziamenti per studio e ricerca;
  • multiculturalità dell’ambiente accademico.

Quindi, scegliere di fare un master negli Stati Uniti non significa solo vivere il “sogno americano”, ma anche frequentare un ambiente accademico altamente formativo, stimolante e multiculturale.

In questo articolo si parla di:

Come Fare

studiare negli usaInnanzitutto, per avere la possibilità di frequentare un master negli Stati Uniti, sarà necessario superare due importanti test: il GRE (Graduate Record Examinations), un test generico che devono sostenere tutti gli studenti, americani e non. Ovviamente, a tutti gli studenti stranieri è richiesta un’ottima conoscenza della lingua inglese, che viene appurata con il test denominato TOEFL (Test of English as a Foreign Language) che dura 2 ore ed è disponibile sia online che in versione cartacea. Dopo aver superato i test ed aver quindi dimostrato di possedere i requisiti necessari per frequentare un master USA, l’ammissione all’università scelta passerà attraverso una selezione abbastanza complessa, che comincia circa un anno prima! Altri test molto accreditati sono il SAT (Scholastic Aptitude Test) e lo Standard Achievement Test, al quale è bene iscriversi con un anno di anticipo. Naturalmente, per poter soggiornare negli Stati Uniti è necessario avere il visto di studio (Visa) che viene rilasciato dal Dipartimento di Immigrazione e Nazionalità (Immigration and Naturalization Department – INS). Per maggiori informazioni, si può visitare il sito dell’ambasciata americana in Italia.

I requisiti per fare domanda di ammissione variano da università a università: quindi sarete tenuti a controllare attentamente quelli richiesti da ogni ateneo. Di solito, però, le università americane richiedono i seguenti documenti al candidato straniero:

  • transcripts (pagelle scolastiche e certificati di laurea, ma spesso anche i voti e i piani di studi)
  • statement of purpose / study project (due lettere motivazionali in cui il candidato indicherà le ragioni della propria scelta, il percorso di studio previsto etc.)
  • curriculum vitae
  • reference letters (due o tre referenze, che i professori prescelti devono inserire personalmente nel sito)
  • financial documentation (per vagliare la capacità economica del candidato di mantenersi nel corso degli studi).

Tipi Di Master

I corsi post laurea, chiamati Master’s Degree, equivalgono ai nostri corsi di laurea specialistica: quindi, bisogna stare attenti e non confonderli con quelli che noi chiamiamo comunemente Master! I Master italiani si distinguono di primo e di secondo livello (cioè post laurea triennale o post laurea specialistica), mentre negli Stati Uniti sono soltanto accessibili dopo il Bachelor Degree (equivalente alla nostra laurea triennale). La differenza sostanziale, però, è nella tipologia di Master o specializzazione. I Master, infatti, possono essere divisi in:

  • Master Accademici (Master of Arts o Master of Science), che preparano lo studente alla carriera universitaria e al PhD (il dottorato);
  • Master Professionali (Master of Business AdministrationMaster of EducationMaster of Social Work) finalizzati all’ingresso nel mercato del lavoro. Per accedere agli MBA americani è necessario superare il Graduate Management Admissions Test (GMAT). Negli Stati Uniti, la certificazione legata alle Business School viene rilasciata dall’Aacsb (Association to Advance Collegiate Schools of Business, l’equivalente della nostra Asfor).
  • Medicina (Doctor of Medicine), Giurisprudenza (Juris Doctor) e Ingegneria (Master of Engineering), che dei corsi post-laurea: quindi, gli studenti devono aver completato un Bachelor’s degree prima di presentare la domanda per uno di questi corsi.

Inoltre, a differenza dal sistema universitario britannico, negli USA si può accedere al dottorato (PhD, Philosophical Doctor) anche dopo la laurea di primo livello (Bachelor). Il dottorato, infatti, può durare dai 3 ai 6 anni in base al livello di preparazione degli studenti (è ovvio che chi ha anche un Master Degree impiegherà meno tempo nel conseguire il PhD!).

Borse di Studio

Negli Stati Uniti le tasse universitarie sono altissime: negli atenei più prestigiosi possono arrivare anche a 50-60.000 dollari all’anno!! Per ovviare in qualche modo a questo problema, si possono consultare siti come Scholarship World che guidano gli studenti nella ricerca delle borse di studio. Per studiare negli Stati Uniti, vi consiglio anche di visitare il sito del Ministero degli Esteri, dove vengono pubblicati i bandi di concorso per le borse di studio. Molto utile è anche il Programma Fulbright, che dal 1948 sostiene la cooperazione tra gli enti di formazione superiore statunitensi e italiani.

2 Comments on "Come Frequentare Un Master Negli USA"

  1. Salve, avrei alcune domande da porre in merito all’articolo.
    Se si è in possesso di una laurea triennale Italiana, si possono frequentare master negli USA senza problemi nella maggior parte o addirittura in qualsiasi College? Mi riferisco ai Master Accademici e Professionali (Master of Arts / Science – MBA)

    Grazie.

    • Salve Vittorio. Purtroppo, tra Italia e Stati Uniti esiste un vuoto normativo ancora oggi non colmato riguardo all’equipollenza dei titoli di studio. Ogni caso è diverso e andrà direttamente trattato con l’istituto americano scelto. I tempi sono un po’ lunghi. La propria candidatura andrà presentata tra Dicembre e Febbraio dell’anno prima (indicativamente, ma variabile in base all’ateneo scelto). Per avere maggiori probabilità di successo è consigliabile candidarsi per almeno 4 o 5 atenei diversi. Ad ogni modo, per gli studenti internazionali valgono criteri di accesso sempre variabili e stabiliti autonomamente dai diversi atenei. A prescindere, l’unico requisito da possedere che vale per ogni università è la certificazione della conoscenza della lingua inglese, che non deve mai essere inferiore al livello B2 (quasi sempre al livello C1 o superiore). Buona fortuna.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


*